voestalpine Böhler Welding

Spruzzatura termica e PTA

La scelta migliore per le vostre sfide quotidiane nelle applicazioni a spruzzo termico.

Spruzzatura a fiamma con polvere

La spruzzatura a fiamma si annovera tra i processi di rivestimento termici. Con la tecnica della spruzzatura a fiamma con polvere, il materiale di apporto sotto forma di polvere viene fuso con una fiamma a gas ossi-combustibile, poi accelerato dai gas di combustione verso un componente e quindi spruzzato sulla superficie dello stesso.

Speciali pistole a spruzzo permettono di applicare polveri metalliche, polveri ossido-ceramiche, polveri di carburo e polveri di plastica. Applicando queste pistole, che spesso assumono l'aspetto di torce manuali, su leghe metalliche a base di nichel, di ferro o di cobalto, si utilizza preferibilmente l'acetilene come gas combustibile grazie alla sua elevata temperatura di fiamma. Le particelle di polvere, parzialmente fuse dalla fiamma, si deformano durante l'impatto con la superficie del componente, depositandosi sulla stessa sotto forma di un rivestimento a spruzzo con una struttura lamellare. I principali campi di applicazione dei rivestimenti termici sono la protezione anticorrosione e antiusura.

La spruzzatura a fiamma con apporto di polvere può essere suddivisa in processi a freddo e a caldo. Nei processi a freddo, le polveri vengono soltanto applicate dalla pistola a spruzzo e il rivestimento a spruzzo non viene sottoposto ad alcun trattamento termico successivo. Di conseguenza UTP Maintenance ha denominato queste polveri COLDmelt™; questi rivestimenti hanno una porosità tipica compresa fra il 5 e il 15% circa, a seconda del processo utilizzato.

Nei processi a caldo vengono utilizzate le polveri metalliche dei materiali noti come leghe autofondenti a base di Ni-B-Si.

Lo strato spruzzato sulla superficie viene poi fuso in un processo successivo di trattamento termico; questa compattazione termica permette di ottenere rivestimenti che sono praticamente privi di pori. A seconda dell'applicazione, per questa tecnica si sono affermati due processi: la fusione simultanea e la fusione successiva.

UTP Maintenance ha denominato queste polveri in base al procedimento usato.

Le parti simmetriche in rotazione vengono spesso rivestite utilizzando un processo a due fasi (fusione successiva), mentre il processo monofase (fusione simultanea) è spesso usato per superfici e bordi.

UTP Maintenance offre una gamma di leghe autofondenti di altissima qualità per la spruzzatura a fiamma con fusione simultanea. Grazie alla nostra lunga esperienza nell'ambito della spruzzatura termica siamo in grado di proporre le migliori polveri di spruzzatura in base alle esigenze dei clienti nei diversi settori industriali.

Descrizione polvere

  • Polvere SIMmelt™ per spruzzatura a fiamma con fusione simultanea
  • Leghe autofondenti
  • Tipi di polvere a base di NiBSi C+Cr+Co+Cu + carburi di tungsteno

Caratterizzazione polvere

  • Polveri metalliche legate (alcune con additivi duri)
  • A grano tondo (matrice)
  • Superficie liscia
  • Atomizzato in gas (ad eccezione degli additivi duri)
  • Granulometria tipica: -106 + 20 μm, coerentemente con la torcia
  • Durezza dello strato spruzzato ~150 HV fino a >60 HRC

Descrizione

Granulometria

Composizione chimica

Durezza

Caratteristiche e applicazioni

SIMmelt™
 NiBas22

-106 +20 µm

NiCuBSi

170-240 HV

Riporti su ghisa grigia, resistenza alle variazioni di temperatura, buona resistenza all'acqua marina

SIMmelt™
 NiBas25

-106 +20 µm

NiBSi

205-260 HV

Riparazione di superfici, elevata resistenza agli urti, stampi per pressatura, cuscinetti, palette

SIMmelt™
 NiBas25F

-53 +20 µm

NiBSi

190-260 HV

Buona bagnabilità e superfici lisce; riporti su pezzi realizzati per fusione, stampi nell'industria del vetro, riporti su bordi

SIMmelt™
 NiBas30

-106 +20 µm

NiBSi

260-310 HV

Protezione anti-ossidazione e strato intermedio in caso di finiture dure, buona lavorabilità con asportazione di truciolo; coni valvole, ruote dentate, cuscinetti, stampi nell'industria del vetro

SIMmelt™
 NiBas40

-106 +20 µm

NiCrBSiFe

40 HRC

Buona resistenza alla corrosione e all'usura anche ad alte temperature d'esercizio; filiere per trafilare, stampi di forgiatura, utensili nell'industria delle materie plastiche, perni espulsori

SIMmelt™
 NiBas50

-106 +20 µm

NiCrBSiFe

50 HRC

Buona resistenza alla corrosione e all'usura anche ad alte temperature d'esercizio; riporti duri per valvole, sedi di valvole, giranti, rulli di guida, rulli di pressione

SIMmelt™
 NiBas60

-106 +20 µm

NiCrBSiFe

60 HRC

Buona resistenza alla corrosione e all'usura anche ad alte temperature d'esercizio; anelli pompa, superfici di cuscinetti, lame di coltelli, stampi per pressatura, alberi a camme

SIMmelt™
 Cobalt45

-106 +20 µm

CoCrNiWFeSiB

400-460 HV

Resistente agli sbalzi di temperatura, agli urti e alla corrosione; sedi di valvole, lame di coltelli, lame di cesoie e forbici, cuscinetti ad attrito, stampi per tranciatura a caldo

SIMmelt™
 NiBasW35

-106 +20 µm

NiCrBSiFe+WSC

Matrix
 60 HRC

Alto livello di protezione contro l'usura abrasiva; lame di affettatrici, catene di trasporto, parti di impastatrici

SIMmelt™
 NiBasW55

-106 +20 µm

NiCrCoBSiFe+WSC

Matrix
 60 HRC

Massima resistenza all'abrasione; parti di mescolatrici e impastatrici nel settore della ceramica, filiere per trafilare, lame di trituratori, raschiatoi

SIMmelt™
 NiBasW60

-106 +20 µm

NiCrBSiFe+WSC

Matrix
 60 HRC

Alta resistenza all’abrasione; idoneo per processo di metallizzazione automatica; separatori a coclea, pale di miscelatori

UTP Maintenance offre una gamma di leghe autofondenti di altissima qualità per la spruzzatura a fiamma con fusione successiva. Grazie alla nostra lunga esperienza nell'ambito della spruzzatura termica siamo in grado di proporre le migliori polveri di spruzzatura in base alle esigenze dei clienti nei diversi settori industriali.

Descrizione polvere

  • Polvere SUBmelt™ per spruzzatura a fiamma con fusione successiva
  • Leghe autofondenti
  • Tipi di polvere a base di NiBSi (+ Cr +Co + carburi di tungsteno)

Caratterizzazione polvere

  • Polveri metalliche legate (alcune con additivi duri)
  • A grano tondo (matrice)
  • Superficie liscia
  • Atomizzato in gas (ad eccezione degli additivi duri)
  • Granulometria tipica: -125 +45 μm
  • Durezza dello strato spruzzato ~200 HV fino a >60 HRC

Descrizione

Granulometria

Composizione chimica

Durezza

Caratteristiche e applicazioni

SUBmelt™
NiBas40

-125 +36 µm

NiCrBSiFe

40 HRC

Buona resistenza alla corrosione e all'usura anche ad alte temperature d'esercizio; dischi valvole, catene di trasporto, parti di miscelatori, cuscinetti ad attrito, stampi nell'industria del vetro, trasportatori a coclea

SUBmelt™ 
NiBas50

-125 +45 µm

NiCrBSiFe

50 HRC

Buona resistenza alla corrosione e all'usura anche ad alte temperature d'esercizio; calibri, ingranaggi, superfici di cuscinetti, cilindri, meccanismi di guida, lame di miscelatori, rulli di colata continua, dischi di valvole, industria del vetro

SUBmelt™
NiBas56

-125 +45 µm

NiCrBSiFeCuMo

56 HRC

Rivestimenti temperati; steli di valvole, alberi di miscelatori e agitatori, sedi di cuscinetti, anelli d'usura, alberi di pompe, giranti

SUBmelt™
NiBas60

-125 +45 µm

NiCrBSiFe

60 HRC

Ottima resistenza all'usura e alla corrosione, elevata durezza con moderata sollecitazione d'urto; trasportatori a coclea, superfici di scorrimento e di tenuta di rubinetti, raccordi e sedi di cuscinetti

SUBmelt™
NiBasW35

-125 +45 µm

NiCrBSiFe+WSC

Matrix
 60 HRC

Elevata resistenza all'abrasione; mandrini, viti senza fine, componenti di escavatori

SUBmelt™
NiBasW50

-125 +45 µm

NiCrBSiFe+WSC

Matrix
 60 HRC

Massima resistenza all'abrasione; agitatori, pale di miscelatori, bordi di stampi

SUBmelt™
NiBasW60

-125 +45 µm

NiCrBSiFe+WSC

Matrix
 60 HRC

Massima resistenza all'abrasione; separatori a coclea, agitatori, pale di miscelatori, anche per i processi di spruzzatura automatizzati.

UTP Maintenance offre una gamma di leghe autofondenti di altissima qualità per la spruzzatura termica senza fusione (procedimento a freddo). Grazie alla nostra lunga esperienza nell'ambito della spruzzatura termica siamo in grado di proporre le migliori polveri di spruzzatura in base alle esigenze dei clienti nei diversi settori industriali.

Descrizione polvere

  • Polvere COLDmeltTM per la spruzzatura termica senza fusione (procedimento a freddo)
  • Leghe metalliche, leghe dure, additivi duri, per lo più con sottostrato

Caratterizzazione polvere

  • Polveri metalliche pure o legate (alcune con additivi duri)
  • A grano tondo (atomizzato in gas)
  • Superficie liscia
  • Grano irregolare, strutture granulometriche uniformi, atomizzato in acqua (ad eccezione degli additivi duri)
  • Granulometria tipica: -125 +36 μm
  • Durezza dello strato spruzzato ~ 23 HB fino a >60 HRC

Descrizione

Granulometria

Composizione chimica

Durezza

Caratteristiche e applicazioni

COLDmelt™
Base 17

-106 +36 µm

NiAl

150-190 HV

Sottostrato, polvere di base per il primo strato su cui applicare ulteriori strati di leghe CrNi e Cu resistenti all'usura

COLDmelt™
Base 20

-106 +45 µm

NiAlMo

170-240 HV

Sottostrato, polvere di base per ulteriori strati di materiali ferrosi, di rame e alluminio, anche "polvere one step", possibilità di applicare strati molto spessi, buon comportamento di scorrimento

COLDmelt™
Zn

-125 µm

Zn

23 HB

Protezione anticorrosione attiva su acciai esposti a sollecitazioni atmosferiche

COLDmelt™
Ni37

-106 +36 µm

NiCrBSiFeAl

350-380 HV

Stabilità all'ossidazione a temperature moderate, elevata resistenza all'usura; alberi a camme, cuscinetti di rotolamento, canne di cilindri, steli di valvole, pistoni idraulici, piste di scorrimento, ecc.

COLDmelt™
CuAl

-120 +36 µm

CuAl

130 HV

Buone proprietà di scorrimento e di funzionamento a secco; rulli, perni, guide di scorrimento

COLDmelt™
NiW15

-125 +20 µm

NiCrBSiFeAl+WSC

Matrix
400 HV

Resistenza all'abrasione per manti di micro-particelle, buona stabilità all'ossidazione; pale di ventilatori

COLDmelt™
Stainless 18

-106 +36 µm

FeCrNiMo

180 HV

Rivestimenti resistenti alla corrosione; manicotti di pompe, alberi

COLDmelt™
Fe31

-125 +45 µm

FeCrNi

260-350 HV

Acciaio legato al cromo con elevata stabilità all'ossidazione, buona lavorabilità con asportazione di truciolo; riporti su perni, alberi, bielle

COLDmelt™
OneStep 16

-106 +45 µm

NiCrAlMoFe

170 HV

"Polvere one step", anche sottostrato, rivestimento di riparazione e rivestimento di protezione preventiva; resistente alle alte temperature; caldaie a tubi di fiamma, pareti di tubi alettati

Riporto di polvere con plasma (PPS/PTA)

Il rivestimento al plasma con polvere (PPS, plasma powder surfacing), anche noto come PTA (plasma transferred arc, plasma ad arco trasferito) è un procedimento di rivestimento termico. A differenza dei processi di spruzzatura, questo metodo è un procedimento di saldatura che genera un legame metallurgico tra il materiale applicato e quello di base.

Con i parametri impostati in modo ottimale è comunque possibile ridurre al minimo il grado in cui il materiale applicato si fonde con quello di base. Il procedimento PTA è utilizzato soprattutto nella saldatura di riporto di strati resistenti all'usura e alla corrosione su un materiale di base.

Il processo è caratterizzato dall'utilizzo di due archi elettrici controllabili separatamente. Il primo è il cosiddetto arco pilota (non trasferito) che si stabilisce tra l'elettrodo (di tungsteno) che non si fonde e l'ugello del plasma. Questo arco accelera il gas plasma e consente l'innesco dell'arco principale (arco trasferito), che a sua volta brilla ad alta densità di energia tra l'elettrodo ed il pezzo in lavorazione. Con l'aiuto dell'arco elettrico il materiale di base e la polvere metallica che funge da consumabile di saldatura vengono fusi allo stesso tempo, generando così il rivestimento protettivo depositato. I gas alla base del processo sono Ar, H2, He o miscele di gas. Essi servono da un lato come gas plasma e dall'altro come gas di protezione e gas di trasporto per la polvere.

Grazie all'elevato grado di automazione il procedimento PTA è chiaramente più adatto a pezzi di serie; in questo contesto offre i vantaggi seguenti:

  • alta riproducibilità
  • basso grado di diluizione con il materiale di base
  • zona influenzata dal calore piccola e concentrata
  • possibilità di raggiungere tassi di deposito elevatissimi
  • grande varietà di leghe sotto forma di polvere
  • combinazioni di materiali con sostanze dure

UTP Maintenance propone queste polveri PTA come leghe a base di nichel, a base di cobalto e a base di ferro. Le polveri si chiamano PLASweld™, conformemente al processo al quale sono destinate. Le granulometrie devono essere scelte in funzione del tipo di sistema; per l'ambito standard PTA vengono scelte granulometrie di polvere tra 50 e 210 μm.

Un altro metodo di utilizzare le polveri metalliche come consumabili di saldatura è il riporto di polvere con laser. In questo caso si utilizza un laser come fonte di calore per la fusione parziale della superficie del pezzo e per la fusione del consumabile di saldatura sotto forma di polvere. La messa a fuoco ad alta energia del laser permette di ottenere riporti precisissimi, cosa che consente di realizzare la protezione dall'usura in punti specifici senza compromettere le proprietà del resto del componente (ad esempio tramite un alto apporto di calore).

Poiché nella saldatura di riporto di polvere con laser gli spessori di rivestimento sono generalmente piccoli e i tempi di lavorazione brevi, è possibile impiegare le polveri PLASweld™ in granulometrie più fini, tipicamente 45-106 μm.

UTP Maintenance offre una gamma di polveri metalliche di altissima qualità per la saldatura di riporto al plasma. Grazie alla nostra lunga esperienza nell'ambito della saldatura di riporto al plasma siamo in grado di proporre le migliori polveri metalliche in base alle esigenze del cliente nei diversi settori industriali.

Descrizione polvere

  • Polveri metalliche legate (alcune con additivi duri)
  • A grano tondo, superfice liscia, atomizzato in gas (ad eccezione degli additivi duri)
  • Granulometria tipica: -150 + 50 μm o -200 +63 μm
  • Durezza dello strato da 170 HV circa (strati buffer) fino a 60 HRC

Prodotti a base di cobalto

Descrizione

Granulometria

Composizione chimica

Durezza

Caratteristiche e applicazioni

PLASweld™
Celsit 706

-150 +50 µm*

CoCrWC

41 HRC

Diverse qualità per la protezione contro l'usura adesiva e abrasiva, resistente alle alte temperature; corazzatura di superfici di scorrimento e di tenuta di rubinetti che trasportano gas, acqua e acido, utensili per la lavorazione a caldo soggetti a forti sollecitazioni, sedi di valvole, coni di valvole per motori a scoppio, utensili di macinatura, mescolatura, trasporto e foratura, matrici e stampi per pressatura.

PLASweld™
Celsit 706HC

-150 +50 µm*

CoCrWC

43 HRC

PLASweld™
Celsit 708

-150 +50 µm*

CoCrNiWC

45 HRC

PLASweld™
Celsit 712

-150 +50 µm*

CoCrWC

48 HRC

PLASweld™
Celsit 712HC

-150 +50 µm*

CoCrWC

49 HRC

PLASweld™
Celsit 721

-150 +50 µm*

CoCrMoNiC

32 HRC

Elevata resistenza alla corrosione e resistenza all'usura adesiva (metallo-metallo), materiale buffer per qualità stellite dure; ingegneria medica.

* Disponibile anche in granulometria -200 +63 μm o secondo i requisiti del cliente

Prodotti a base di ferro

Descrizione

Granulometria

Composizione chimica

Durezza

Caratteristiche e applicazioni

PLASweld™
Ledurit 60

-150 +50 µm*

FeCrC

57 HRC

Altamente resistente all'usura, preferito per la protezione contro l'usura minerale a basso impatto; coclee, denti di escavatori

PLASweld™
Ledurit 68

-150 +50 µm*

FeCrCBV

62 HRC

Riporti su parti esposte a un'usura da sfregamento estremamente elevata; cilindri di macinazione, trasportatori a coclea, parti di escavatori

PLASweld™
Ferro55

-150 +50 µm*

FeCrMo

55 HRC

Riporto a base di ferro che unisce alta resistenza meccanica, tenacità e resistenza termica fino a 550°C; applicabile su acciai per lavorazione a caldo e a freddo nella costruzione di utensili.

Utensili da taglio, guide, attrezzature di fucinatura, rulli, mandrini. Polveri disponibili anche per la saldatura laser con granulometria più fine (ad es. 45-106 µm).

PLASweld™
Ferro45

-150 +50 µm*

FeCrMo

45 HRC

 

PLASweld™
Ferro39

-150 +50 µm*

FeCrMo

39 HRC

 

PLASweld™
FerroV10

-150 +50 µm*

FeCrV

60 HRC

Lega ferrosa con carburi di vanadio, rapporto ben bilanciato tra resistenza all'abrasione e tenacità; coltelli industriali, utensileria.

PLASweld™
FerroV12

-150 +50 µm*

FeCrV

61 HRC

Lega ferrosa con carburi di vanadio finemente distribuiti in una matrice martensitica. Buona resistenza all'abrasione, riporti su lame di utensili e bordi di componenti estremamente sollecitati.

PLASweld™
FerroV15

-150 +50 µm*

FeCrV

61 HRC

Lega martensitica antiusura con un alto tenore di carburo di vanadio; grazie all'alto tenore di cromo offre inoltre buone caratteristiche anticorrosione. Utensili da taglio, raschietti.

* Disponibile anche in granulometria -200 +63 μm o secondo i requisiti del cliente

Prodotti a base di nichel

Descrizione

Granulometria

Composizione chimica

Durezza

Caratteristiche e applicazioni

PLASweld™
NiBasW60

-150 +50 µm*

NiBSi+WSC

Matrix
 60 HRC

Lega a base di nichel senza cromo, con carburi di tungsteno per la massima resistenza all'abrasione; riporti su parti di escavatori, utensili di foratura, coclee.

PLASweld™
NiBas 776

-150 +50 µm*

NiCrMoW

170 HB

Riporti resistenti alla corrosione e alle alte temperature; martelli e selle di forgiatura, rulli di colata continua / strato tampone, pale di miscelatori.

PLASweld™
NiBas 68HH

-150 +50 µm*

NiCrFeNb

170 HB

Strato buffer preferito per le qualità stellite, resistente alla corrosione;costruzione di recipienti a pressione, industria petrolchimica, centrali elettriche

PLASweld™
NiBas 222Mo

-150 +50 µm*

NiCrMoNb

200 HB

Polvere a base di nichel per il riporto di leghe resistenti alla corrosione e alla temperatura simili e per il riporto su acciai dolci; industria chimica e petrolchimica e per la riparazione (es.: valvole di motori navali).

* Disponibile anche in granulometria -200 +63 μm o secondo i requisiti del cliente 

Fili animati per la spruzzatura ad arco

UTP Maintenance offre una gamma di polveri metalliche di altissima qualità per la saldatura di riporto al plasma. Grazie alla nostra lunga esperienza nell'ambito della saldatura di riporto al plasma siamo in grado di proporre le migliori polveri metalliche in base alle esigenze del cliente nei diversi settori industriali.

La spruzzatura ad arco con fili animati è uno dei più efficienti processi di spruzzatura termica. Un arco elettrico a corrente continua fonde due fili animati che costituiscono il materiale di spruzzatura. Un gas compresso (generalmente aria) provvede ad atomizzare il materiale in gocce fini proiettandole verso il substrato da rivestire. Il processo è semplice da usare e può essere utilizzato sia manualmente, sia in modo automatizzato.

Product name

Alloy Type

Low stress abrasion

High stress abrasion

Corrosion

Heat

SK 235-M

High alloyed steels

 

x

x

 

SK 255-M

High alloyed steels

 

x

   

SK 420-M

High alloyed steels

   

x

 

SK 848-M

High alloyed steels

   

x

x

SK 825-M

Nickel alloys

   

x

x

SK 830-MF

Nickel alloys

x

 

x

x

SK 840-MF

Nickel alloys

   

x

 

SK 850-MF

Nickel alloys

   

x

x

SK 858-M

Nickel alloys

   

x

x

SK 860-MF

Nickel alloys

 

x

x

x

SK 868-M

Nickel alloys

   

x

x

SK 9000-MF

Nickel alloys

 

x

x

x